Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

Giunti plastici innovativi ecosostenibili Plastilink® per la realizzazione di tamponature sismoresistenti

I terremoti che si succedono nei territori a sismicità elevata hanno evidenziato, senza eccezioni, che il ruolo svolto nella prevenzione del rischio indotto dal collasso degli elementi non strutturali è cruciale nella salvaguardia di vite umane.
Studi su questo argomento hanno mostrato che le pareti di tamponatura esterna o di ripartizione interna realizzate con mattoni di laterizio o blocchi lapidei e giunti di malta, quando sottoposte ad azioni nel piano, forniscono un contributo in termini di rigidezza e resistenza affatto trascurabile, diventando a tutti gli effetti parte integrante del sistema strutturale preposto a portare le azioni orizzontali. Si ricorda che, generalmente, tale contributo è ignorato nella modellazione strutturale.
Le pareti subiscono anche azioni fuori dal piano che possono indurne il ribaltamento. Poiché ciò comporta un elevato rischio per la salvaguardia delle vite umane, le normative più recenti obbligano ad eseguire anche questa verifica.
Per garantire un adeguato livello di sicurezza alla costruzione nel suo insieme, che non sia limitato unicamente agli elementi strutturali, ma contempli anche quelli non strutturali, è quindi necessario progettare le pareti di tamponatura per prevenirne il collasso, sia nel piano sia fuori dal piano.

Il giunto Plastico Plastilink® rivoluziona l’approccio fino ad oggi perseguito dalle moderne tecnologie, tutte orientate nella direzione di aumentare la capacità resistente delle murature, cui si accompagna parallelamente un incremento di rigidezza e una maggiore interazione, dannosa se non accuratamente studiata, con gli elementi portanti del sistema strutturale.
La tecnologia Plastilink®, in antitesi con l’approccio convenzionale descritto, propone un sistema costruttivo innovativo per le pareti di tamponatura, in cui i tradizionali blocchi di laterizio sono collegati fra di loro, piuttosto che da strati di malta, mediante giunti in plastica derivata dal riciclo di materiali di scarto. Essi sono costituiti da denti forati opportunamente termoformati per consentirne l’inserimento nelle cavità dei blocchi di laterizio.
In questo modo le deformazioni vengono indirizzate nei giunti plastici e i blocchi di laterizio interposti tra essi non risentono del flusso di tensioni tipico delle pareti convenzionali, poiché si trovano a scorrere sui giunti che hanno il ruolo di collegare elasticamente le diverse fila che compongono la tamponatura. Si immagini a tal proposito un insieme di blocchi rigidi (laterizi) collegati in serie da molle di rigidezza finita (i giunti plastici Plastilink®). Questo meccanismo fa sì che la parete richiami su di sé forze d’inerzia trascurabili poiché la rigidezza risulta estremamente ridotta.
Tale sistema è stato ampiamente sperimentato in laboratorio, sia come elementi semplici sia come assemblaggi, mentre il funzionamento dei meccanismi locali è stato approfondito con modelli di dettaglio. Tali studi sperimentali e teorici hanno confermato che il sistema proposto possiede caratteristiche di rigidezza, resistenza e deformabilità tali da renderlo un’efficace soluzione ai problemi sopra evidenziati. Si noti che essendo la rigidezza della parete legata alla geometria dei giunti, essa può essere oggetto di studi ad hoc qualora particolari esigenze di progetto dovessero richiederlo.
A completamento del lavoro svolto per la validazione del suo prodotto di punta Plastilink®, Probe! ha elaborato una procedura speditiva, semplice ed efficace, per la progettazione della capacità delle pareti di tamponatura nei confronti dei meccanismi di collasso descritti.

Unitamente ad un’ampia gamma di documenti disponibili nella sezione download, che sintetizzano efficacemente gli studi teorici e le prove di laboratorio condotte, costituiscono gli strumenti a disposizione degli utenti che vogliano comprendere il funzionamento della tecnologia e impiegarla nella propria attività professionale e di ricerca.

PERCHÉ SCEGLIERE PLASTILINK®

  • ecosostenibile
    il giunto è realizzato per il 100% con plastica riciclata.
  • tempi e costi di realizzazione ridotti
    i vantaggi sono riscontrabili sia negli interventi edilizi nuovi che nella ricostruzione di aree gravemente danneggiate da eventi sismici. Nel primo come nel secondo caso, infatti, il montaggio a secco garantisce rapidità di esecuzione; con l’eliminazione dei giunti, oltretutto, si abbatte ulteriormente il costo di realizzazione delle pareti murarie.
  • antisismico
    il giunto garantisce standard di sicurezza elevati, limitando notevolmente la perdita di vite umane e facilitando l’accesso di mezzi e personale di soccorso nei momenti immediatamente successivi il terremoto, poiché i percorsi interni ai fabbricati non sono intralciati dai detriti.
    Prove di laboratorio e simulazioni numeriche hanno fornito numerose informazioni per la valutazione della capacità di pareti realizzate con il Plastilink®. A titolo di esempio si osservi che un drift di 10 cm nel piano della parete non ha prodotto nessun tipo di meccanismo globale, né tantomeno rotture dei blocchi, inoltre accelerazioni pari ad 1g in direzione ortogonale, non hanno innescato meccanismi di primo modo o flessionali.

Probe! S.r.l. - Sede legale: Via Giovanni Battista de Rossi, 13 - 00161 Roma - probe@legalmail.it
P.I. 12379451003 - Numero REA: 1369784 - Registro Imprese di Roma - Capitale sociale 10'200 Euro i.v.

Privacy Policy